Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Un diario di cose celesti

Chi siamo? Perché?

Le ottiche adattive del Large Binocular Telescope

05 Jun 2011 10:19 AM – Michele Diodati

Il Large Binocular Telescope (LBT), costruito da un consorzio di università e aziende al quale partecipa anche l’Istituto Nazionale di Astrofisica in collaborazione con l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri, è tra i più grandi e avanzati telescopi ottici del mondo. Con due specchi gemelli da 8,4 metri, è in grado di raccogliere la stessa quantità di luce di un singolo telescopio da 11,8 metri e di raggiungere la risoluzione angolare di uno specchio circolare da 22,8 metri.

Costruito a 3.300 metri di altitudine sul Monte Graham, in Arizona, lo LBT dispone di un sofisticatissimo sistema di ottiche adattive, basato su una batteria di 672 magneti, in grado di modificare in tempo reale, fino a mille volte al secondo, la forma dello specchio secondario, in modo da annullare con precisione assoluta le turbolenze atmosferiche e fornire immagini di nitidezza straordinaria. Un simile meccanismo è reso possibile dall’estrema sottigliezza dello specchio secondario, spesso meno di due millimetri. Grazie alle sue ottiche adattive, lo LBT è in grado, secondo gli sperimentatori che lo stanno testando, di ottenere una risoluzione angolare tripla rispetto a quella raggiunta dal telescopio spaziale Hubble.

A sinistra, una stella multipla osservata da LBT nella modalità standard, a destra, lo stesso oggetto osserrvato con le ottiche adattive in funzione. A causa della turbolenza atmosferica, in modalità standard non è possibile risolvere il sistema triplo nelle sue componenti, cosa che le ottiche adattive rendono invece possibile. Cortesia: INAF

A sinistra, una stella multipla osservata da LBT nella modalità standard, a destra, lo stesso oggetto osserrvato con le ottiche adattive in funzione. A causa della turbolenza atmosferica, in modalità standard non è possibile risolvere il sistema triplo nelle sue componenti, cosa che le ottiche adattive rendono invece possibile. Cortesia: INAF

Un video che descrive la struttura e il funzionamento del sistema di ottiche adattive progettato per il Large Binocular Telescope

Riferimenti

Tag: articoli, telescopi, ottiche adattive, LBT

Condividi post

La tua opinione

comments powered by Disqus
Powered by Disqus